Desolazione di un povero montaliano antipascoliano

di Marco Vezzaro.

Non chiederci la poesia che ormai noi vomitiamo

qui tocca anche a noi studenti la nostra parte di vertigine,

ed è sperar che si limoni

o una trombata d’oro con solarità.

Me l’ha chiesta e bene non seppi,

fuori del prodigio,

Dio bono, bono, bono!

Studiai questo ciocco bruciato

ore e ore fin all’occaso scialbato.

E già me la vedo

mia madre, se sbrocca

-Non hai dunque tu studiato?

Fu così,

rispondi?

Ora sia il tuo passo

più cauto: ma ai professori che qui insegnano italiano

codesto solo oggi possiamo dirvi

Ciocco non siamo, ciocco non vogliamo.

Annunci
Comments
One Response to “Desolazione di un povero montaliano antipascoliano”
Trackbacks
Check out what others are saying...
  1. […] Desolazione di un povero montaliano antipascoliano […]



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: